Passepartout, pensiero & parole: dal 6 giugno ad Asti attesi autori e dibattiti da non perdere

Convegno Asti 21015.png
Dal 6 al 14 giugno, Asti ospita la XII edizione di «Passepartout: pensiero & parole», festival organizzato dalla Fondazione Biblioteca Astense Giorgio Faletti


Dedicati al tema di quest'anno, '1945-2015: la guerra è finita?' in occasione delle celebrazioni dei 70 anni dalla fine della seconda guerra mondiale, nel corso di 9 giornate attesi ospiti prestigiosi come i due poeti, l'israeliano Ronny Someck e l'iracheno Salah Al Hamdani, invitati ad aprire la rassegna ospitata sul palco del cortile del Palazzo del Collegio.
In tutto il programma prevede12 lectio magistralis,animate da altrettanti relatori del calibro di Romano Prodi, Maurizio Ferraris, Pietrangelo Buttafuoco, don Luigi Ciotti e molti altri.
La rassegna conta la direzione scientifica del presidente dell'Ordine dei giornalisti del Piemonte, Alberto Sinigaglia e si avvale della collaborazione dell'associazione Ethica.
Oltre alle diverse lectio magistralis, sono previste mostre e attività collaterali; tra queste, presso la sede della biblioteca la mostra France et Italie, esposti 'les journaux de la Grande Guerre', frutto della collaborazione con l'Istituto italiano di Cultura a Parig e del giornalista Alberto Toscano che, dopo il successo parigino replica in format portando ad Asti questa preziosa collezione di giornali italiani e francesi del periodo 1914-1918.
Infine aperto anche un forum dove i i giornalisti delle testate locali incontrano gli studenti delle classi quarte delle scuole superiori della città per un work in progress sui temi del festival.
www.passepartoutfestival.it