AMP (Actualité Media Presse) Principauté de Monaco, TVA FR 30000070622

Con il NMNM l'arte è blu, a Monte-Carlo

RaimondoeFlavien.jpg

Che sia idealmente un foglio piegato in tante parti quanti sono i muri di una casa effimera, o che ricopra completamente gli interni di un immobile trasformato in una opera d'arte sui generis, è il blu il colore scelto dal NMNM per celebrare questa estate in luoghi insoliti per esperienze del tutto fuori norma...

ubs.jpgCristiano Raimondi, Responsabile dello sviluppo e dei progetti internazionali del Nuovo Museo Nazionale di Monaco (NMNM), ieri pomeriggio, in veste di curatore della iniziativa artistica ha accolto la stampa invitata in anteprima a visitare le nuove opere esposte in due luoghi non comuni del Principato: il giardino di Villa Paloma, con l'installazione  'da vivere e condividere' di Jean-Pascal Flavien folding house (to be continued) - il cui progetto è ora inventariato nelle liste del NMNM - e quella di Mike Nelson, Cloak, che ha trasformato gli ambienti interni 'quasi vuoti' di quella che una volta era la sede centrale della banca UBS, dipingendo con 6000 litri di colore blu ovunque ci fossero muri, spazi, oggetti dimenticati, scansie e perfino gli arredi dei bagni e del caveau. L'idea alla base di questo percorso, come ha raccontato lo stesso Raimondi è di "abbellire il Principato di Monaco attraverso opere d'arte installate in luoghi insoliti".  Ma anche di condividerne l'esperienza con le parole e le sensazioni di chi, queste opere, le fa proprie: è il caso della 'casa' di Flavien che ha usato oggetti pieghevoli, sedie, e altri pezzi d'arredamento che, insieme al monolocale, saranno messi a disposizioni, periodicamente alle persone invitate dall'artista per "alloggiarci in quanto saranno i soli a poterne raccontare, alla prossima mostra, pregi, difetti e caratteristiche". Daltra parte di Monaco, in pieno Caré d'Or, si trova invece l'immobile che l'UBS ha messo a disposizione dell'artista britannico che ha trasformato completamente con un percorso che conduce in tutte le stanze dislocate per tutti i sei piani, seguendo un unico colore: il blu d'oltremare, inteso come tinta fin dall'antichità considerata raro e prezioso, perché proveniente dalla polvere dei lapislazzuli. Così, il visitatore si trova di colpo immerso in una realtà fisica senza tempo, distorta dalle lampade che sembrano di colpo congelati, come se a seguito di una catastrofe apocalittica, gli interni si fossero fissati per sempre nell'immobilità. Così, che sia esterno o interno, di certo questo nuovo percorso culturale proposto dal NMNM farà parlare e discutere,se non altro perché in un caso e nell'altro non è possibile rimanere indifferenti alle 'svariate' sensazioni che può provocare anche il più accorto intenditore d'arte. Un consiglio: attenti comunque a dove mettete i piedi...

Twitter News

Domenica, 15 Luglio 2018 10:27
Domenica, 15 Luglio 2018 10:26
Domenica, 15 Luglio 2018 10:25
AMP Monaco 🇲🇨 July, 8th 2018 valensole lavander A magical trip, a great experience to see the first day of cutting and collecti… https://t.co/UBa0ykWDTB
Domenica, 08 Luglio 2018 18:26
AMP Monaco 🇲🇨 July, 8th 2018 valensole lavander A magical trip, a great experience to see the first day of cutting and collecti… https://t.co/wJ7jZaVp0y
Domenica, 08 Luglio 2018 18:23

 

Programme manifestations

Voici le communiqué du programme des manifestations à Monaco du mois de Juillet 2018

Accès Professionnel

fishowweb1.jpg

FISHOW, la candid camera del Principato di Monaco